Biossido di cloro

  1. Home
  2. Biossido di cloro

PRODOTTO AMMESSO PER USO NELL'ACQUA POTABILE

Il ClO2 venne utilizzato a partire dal 1920 nel settore industriale per la sbiancatura della carta, dal 1943 venne poi introdotto nell’acqua per renderla potabile.

Il  biossido di cloro ha un pH neutro (non corrode come il sistema tradizionale di clorito di sodio e acido cloridrico).

  • elimina anche la legionella e il biofilm
  •  non ha l’odore tipico del cloro, ma anzi, nelle piscine ne elimina l’odore
  • Il biossido di cloro elimina molto più efficacemente rispetto al tradizionale cloro, batteri, virus, spore, ecc.
  • L’effetto sporicida e virucida del biossido di cloro è molto elevato rispetto ad un’uguale concentrazione di cloro
  • Il biossido di cloro non ha una reazione con l’ammonio NH4+  o con i leganti dell’ammonio, a differenza del cloro che crea le ammine, le quali hanno un effetto negativo per la sanificazione dell’acqua potabile
  • Utilizzando il biossido di cloro si evita la formazione di sostanze indesiderate e dannose, come gli idrocarburi alogeni (Trihanomethani)
  • Al contrario del cloro, il biossido di cloro ha una velocità d’eliminazione dei germi che aumenta con l’aumento del valore pH

I modelli

Vuoi sapere di più sul biossido di cloro?

Contattaci per qualsiasi informazione

Contattaci

Menu