Impianti d'addolcimento

Nell’ utilizzo civile e industriale l’eccessiva quantità di calcare nell’acqua determina alcuni spiacevoli ed onerosi inconvenienti. Il processo di addolcimento avviene grazie ad uno scambio tra ioni di sodio, fissati su particolari resine, e ioni di calcio e magnesio contenuti nell’acqua. Questo continuo scambio trasforma l’acqua normale in acqua addolcita. Quando tutti gli ioni sodio sono stati scambiati, il ciclo è terminato. Per ridare alle resine una nuova efficienza, è necessario rigenerare con cloruro di sodio (sale da cucina).

Serie cabinato con miscelatore

Addolcitore a scambio ionico secondo DM443/90 Art. 4.1. Bombola in vetroresina verniciata, serbatoio salamoia in HDPE completo di griglia, pozzetto e valvola salamoia.

Leggi tutto

Vuoi sapere di più sugli Impianti d'addolcimento?

Contattaci per qualsiasi informazione

Contattaci

Menu